Home » Varie » Quali sono le figure professionali nell’ambito della gestione dei rifiuti

Quali sono le figure professionali nell’ambito della gestione dei rifiuti

La filiera della gestione dei rifiuti si compone di tante figure professionali a partire dall’operatore ecologico fino al manager di un impianto di smaltimento dei rifiuti. Le nuove tecniche di smaltimento e il diffondersi della raccolta differenziata impone agli operatori del settore di prepararsi in modo adeguato e di seguire la formazione attraverso la frequentazione di un apposito corso sulla gestione dei rifiuti.  

Gli operatori ecologici: il primo attore della filiera nella gestione dei rifiuti

Il ruolo degli operatori ecologici è stato riconosciuto come gravoso ed è riduttivo associare questa figura professionale a quello che un tempo era chiamato “spazzino”; infatti, questa figura si è evoluta nel tempo al punto che l’ISTAT ha assegnato un codice specifico nella classificazione delle professioni a ciascuna categoria di operatore ecologico:

  • Codice 8.1.4.5.0: operatori ecologici e altri raccoglitori e separatori di rifiuti;
  • Codice 7.1.6.2.1: operatori di impianti di recupero e riciclo dei rifiuti;
  • Codice 3.1.8.3.1: tecnici del controllo ambientale;
  • Codice 3.1.8.3.2: tecnici della raccolta e del trattamento dei rifiuti e bonifica ambientale.

I compiti di un operatore ecologico sono molteplici: dal carico e scarico dei rifiuti al trasporto dei rifiuti nei luoghi di smaltimento, dal controllo dello stato dei cassonetti con segnalazione di interventi di manutenzione alla guida dei camion per la raccolta dei rifiuti dotati di comandi speciali, dalla raccolta dei rifiuti differenziati presso luoghi pubblici e privati alla manutenzione ordinaria e straordinaria delle attrezzature, impianti e macchinari, dalla gestione del materiale per la pulizia alla suddivisione dei rifiuti da riciclare, dalla raccolta dei rifiuti ingombranti alla raccolta di rifiuti speciali, dalla pulizia delle strade allo svolgimento di attività amministrative.

Per lo svolgimento di questi compiti, gli operatori ecologici devono avere determinate conoscenze di base sia in materia di trasporto e mezzi di trasporto per i rifiuti sia conoscenze relative alla gestione della clientela, conoscenze fisico-chimiche sul trattamento delle materie prime e rifiuti da riciclare, nonché conoscenze pratiche come il saper adoperare le attrezzature e i macchinari e saperne curare la manutenzione.

Le altre professioni affini agli operatori ecologici

Alle figure professionali di operatori ecologici si affiancano professioni affini nello stesso ambito e a loro volta suddivisi per mansioni e specializzazioni:

  1. Operatori di impianti di recupero e riciclo dei rifiuti nei quali rientrano:
    1. Gli addetti agli impianti di compostaggio;
    2. I conducenti di compattatore dei rifiuti;
    3. Operatori di frantoio (settore rottami metallici);
    4. Operatori alla cesoia (settore rottami di metallo);
    5. Operatori negli impianti di recupero e riciclaggio dei rifiuti.
  2. Tecnici del controllo ambientale che includono:
    1. Progettista di tecnologie non inquinanti (impianti industriali);
    2. Tecnico del monitoraggio ambientale;
    3. Tecnico dell’ambiente;
    4. Tecnico monitoraggio delle acque;
    5. Tecnico monitoraggio boschivo e antincendi;
    6. Tecnico monitoraggio dell’aria;
    7. Tecnico dell’impatto ambientale e sicurezza industriale;
    8. Tecnico dell’inquinamento acustico
    9. Tecnico dell’inquinamento elettromagnetico;
    10. Guardia geologica.
  3. Tecnici della bonifica ambientale e trattamento dei rifiuti, tra i quali si contemplano:
    1. Tecnico abbattimento fumi;
    2. Tecnico conservazione del suolo;
    3. Tecnico del trattamento superfici inquinate;
    4. Tecnico del trasporto e smaltimento rifiuti solidi urbani
    5. Tecnico disinquinamento del mare;
    6. Tecnico per il recupero dei terreni;
    7. Tecnico per il trattamento dei rifiuti tossici industriali;
    8. Tecnico per la costruzione e localizzazione delle discariche;
    9. Tecnico per la bonifica e si inquinamento biologico;
    10. Tecnico per lo smaltimento dei rifiuti sanitari.

Ciascuna figura professionale richiede una preparazione adeguata che si può acquisire soprattutto con la frequentazione di corsi specifici presso imprese del settore o aziende competenti come la Nova Ecologica.