Home » Salute e benessere » Piscine all’aperto:ecco qualche consiglio per combattere il caldo!

Piscine all’aperto:ecco qualche consiglio per combattere il caldo!

piscine all'apertoIn questi primi giorni di luglio, l’afa e il caldo si sono fatti sentire più o meno in tutta Italia, portando i termometri alle stelle e costringendo grandi e piccini ad evitare di andare in giro nelle ore centrali della giornata: una bottiglietta d’acqua sempre a portata di mano, un cappellino e vestiti chiari, leggeri e comodi sono la soluzione migliore per affrontare questa prima, tanto attesa, ventata d’estate!

A volte, questi accorgimenti potrebbero, però, essere accompagnati anche da attività diverse!
Un esempio? Un bel pomeriggio in una delle tante piscine all’aperto presenti in ogni regione, da nord a sud!
Trascorrere un po’ di tempo in queste strutture permette, infatti, di godersi un po’ di sole, fare qualche tuffo divertente e, soprattutto, sfruttare la disponibilità di una vasca piena d’acqua per abbassare la propria temperatura, giungendo, almeno temporaneamente, ad una tregua con il caldo!

Frequentare questi impianti, però, richiede anche un po’ di attenzione: non basta infilarsi il costume!
Ecco, quindi, qualche consiglio per chi vuole trascorrere una giornata “a mollo”!

Le piscine all’aperto: consigli ed accorgimenti!

Innanzitutto, l’igiene della piscina dipende principalmente da chi la frequenta: per evitare la circolazione di funghi e virus, è necessario indossare sempre cuffietta e ciabatte, prendendosi cura della propria igiene personale! In molti casi, è possibile, per esempio, servirsi di alcune piccole docce, poste di solito poco prima dell’ingresso in vasca: utilizzarle è un segno di rispetto per tutti gli altri nuotatori!

Andare in piscina, poi, non significa essere immuni dal sole: meglio evitare l’esposizione prolungata nelle ore più calde, ricordandosi sempre di utilizzare creme solari e protezioni adeguate!

Se, poi, abbiamo trascorso diverso tempo a bordo vasca, magari giocando o rilassandoci sui nostri teli e lettini, può essere molto importante evitare di tuffarsi, preferendo, piuttosto, un’entrata graduale in acqua: in questo modo, eviteremo inutili rischi derivanti da un cambio troppo rapido di temperatura… meglio lasciar abituare il corpo e rimandare i tuffi ad un secondo momento!

Certo, dobbiamo sperare che il bagnino decida di chiudere un occhio!